Contenuto principale

L’incendio che nella serata di domenica 29 gennaio è divampato alla spalle di Valmadrera, sul monte Moregallo, in località Forcellina, sembra ora domato grazie all’intervento della Squadra Antincendio della Comunità Montana e dei Vigili del Fuoco Volontari di Valmadrera a cui nella notte hanno dato il cambio gli effettivi di Lecco.

Per raggiungere le zone più impervie, si è reso inoltre necessario anche l’intervento dell’elicottero della Regione che dalle 7.30 di questa mattina ha effettuato una trentina di voli.
Complessivamente sono state impegnate una quarantina di persone tra professionisti e volontari che, oltre ad essere intervenuti per domare le fiamme, hanno garantito anche una puntuale attività di monitoraggio durante la notte per evitare che l’incendio arrivasse in prossimità della zona abitata, per l’eventuale evacuazione della quale è stato allertato anche il Gruppo comunale della Protezione Civile.
L’Amministrazione comunale ringrazia tutti coloro che si sono attivati, con professionalità e generosità, per domare l’incendio e hanno permesso di evitare danni ancora più gravi di quelli che sono stati accertati: la Squadra Antincendio della Comunità Montana, i Vigili del Fuoco, i Carabinieri Forestali, il Gruppo comunale della Protezione civile e tutti coloro che sono intervenuti come volontari. 

Se, come sembra, l’incendio non ha natura dolosa, non va dimenticato che fenomeni di questo tipo sono comunque causati dall’uomo e rimane quindi l’amarezza per il comportamento superficiale di chi, per incuria o distrazione, ha provocato un grave danno ambientale con la distruzione di più di 20 ettari di bosco.