Contenuto principale

Per il regolare svolgimento della propaganda elettorale relativa alle Elezioni Politiche e Regionali di domenica 4 marzo 2018, la Giunta ha individuato appositi locali ed aree pubbliche da mettere a disposizione dei partiti, dei gruppi e dei movimenti politici.
Relativamente allo svolgimento dei comizi o riunioni in locali aperti al pubblico, si sono individuati due sale presso il Centro Culturale Fatebenefratelli da utilizzarsi non contemporaneamente:
- Auditorium
- Saletta attigua Auditorium
L’autorizzazione all’utilizzo dei suddetti locali verrà rilasciata previa verifica di eventuali prenotazioni precedenti.

Per quanto riguarda i comizi e raduni elettorali da svolgersi all’aperto potranno essere tenuti:
- Piazzale del mercato sito in Via Molini – privo di illuminazione in giorni diversi da quelli di mercato

Le piccole aree ( max 10 mq.) da riservarsi alla raccolta di firme, alla distribuzione di materiale propagandistico, ai contatti personali con i cittadini, e a quant’altro necessario per la diffusione del messaggio elettorale (modalità definite dalla prefettura “tavoli di propaganda”), sono così identificate:

Via A. Manzoni                                                    N. 1 postazione nel parcheggio antistante BANCA INTESA                                                       
Via A. Manzoni N. 1 postazioni nel parcheggio antistante BAR OASI
Via Molini N. 1 postazione entrata principale piazzale del mercato
Via Molini N. 1 postazione entrata pedonale piazzale del mercato
Viale XXV Aprile N. 1 postazione nel parcheggio (lato civici pari) antistante entrata pedonale piazzale mercato
Via San Rocco N. 1 postazione parcheggio prossimità civico 18
Fraz. Parè N. 1 Postazione Zona Lago ( di fronte imbocco galleria)
Piazza Mons.Bernardo Citterio N.1 Postazione vicinanza entrata ex Villa Ciceri
Via Roma N. 1 Postazione parcheggio di fronte alla Pizzeria LA PERLA

Durante i trenta giorni antecedenti la data delle elezioni, pertanto, le piccole aree sopra individuate devono essere esclusivamente riservate alle iniziative propagandistiche effettuate mediante la raccolta di firme, la distribuzione di materiale, i contatti con i cittadini, ecc., organizzate dalle forze politiche, o dai loro sostenitori, partecipanti alla competizione elettorale e non possono in nessun caso essere concesse per altri tipi di utilizzo richiesti sia da parte di privati che da parte pubblica.

E' istituito un apposito registro, vidimato in ogni pagina dal Segretario Generale ove verranno annotate, secondo l'ordine cronologico di presentazione, le richieste di utilizzo dei locali o di occupazione delle suddette aree.

Il registro in questione è consultabile dai candidati e/o ai rappresentanti dei partiti, gruppi e movimenti politici che li sostengano, ogniqualvolta ne facciano richiesta.

Il calendario dei comizi e delle occupazioni delle aree pubbliche potrà periodicamente essere rivisto in base a successivi accordi, sempre in sede comunale, alla stregua delle esigenze che dovessero via via manifestarsi e previe possibili intese nei casi di coincidenza.

L’Autorizzazione per l’utilizzo dei locali Auditorium e saletta attigua sono soggetti al pagamento delle tariffe stabilite dai regolamenti comunali.
Per quanto non previsto dal predetto regolamento, si rimanda a quanto disposto dalla Legge 4 aprile 1956 n. 212 ed alle circolari prefettizie.

CRITERI PER L’ASSEGNAZIONE

Per l’assegnazione dei predetti luoghi e spazi, richiesti nei 30 giorni antecedenti la data delle consultazioni elettorali, si applicheranno i seguenti criteri.
La presentazione delle domande potrà avvenire dal 22 gennaio 2018
Le domande dovranno pervenire all’ufficio protocollo generale dal Lunedì al mercoledì della settimana precedente a quella interessata alle prenotazioni, le quali, quindi, dovranno riferirsi esclusivamente ai sette giorni della settimana seguente (da lunedì a domenica).
Le modalità di trasmissione delle richieste sono:
- a mezzo mail esclusivamente all’indirizzo : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
- a mezzo pec esclusivamente all’indirizzo : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
- a mezzo fax: 0341/201051
- a mezzo posta
- a mano all’Ufficio protocollo negli orari DI apertura

Le richieste saranno valutate in ordine di presentazione cronologica ed al riguardo fa fede il timbro dell’Ufficio Protocollo del Comune.

Non è possibile fare richiesta per l’utilizzo dei luoghi, aree e sale nello stesso giorno della settimana per due settimane consecutive ricomprese nel periodo di propaganda elettorale.

Nel caso dei tavoli di propaganda ciascun gruppo politico o sostenitore non può usufruire di due o più giorni consecutivi del medesimo luogo, nonché di più spazi di propaganda nello stesso giorno. Cio’ al fine di garantire pari opportunità sia in termini di numero che di specifici luoghi, tra quelli messi a disposizione.

Nel caso di sovrapposizione delle richieste (stesso luogo, stesso giorno e stessa ora) l’autorizzazione verrà rIlasciata rispettando l’ordine di priorità dato dal giorno e dell’ora della protocollazione della domanda.

E' FATTO DIVIETO DI SCAMBI E DI CESSIONI DI LUOGHI E SPAZI GIA' AUTORIZZATI.

Qualora, a seguito dell’applicazione dei criteri di cui al paragrafo precedente, alcuni degli spazi individuati risultassero ancora disponibili in presenza di richieste NON ACCOLTE (prevenute all’ufficio protocollo generale dal Lunedì al mercoledì della settimana precedente a quella interessata alle prenotazioni), l’ufficio eventualmente procederà, ad assegnarli , secondo l’ordine cronologico di protocollazione delle richieste.

Il richiedente l’autorizzazione è responsabile dello svolgimento dell’attività e di eventuali danni comunque provocati nel corso dell’occupazione.

L’autorizzazione si intende rilasciata per quanto di competenza di questa Amministrazione, fatti salvi i diritti di terzi ed eventuali autorizzazioni previste da altri enti ed organi ed in ottemperanza alla normativa della propaganda elettorale.

In occasione di manifestazioni o cerimonie civili o religiose, o di altre ricorrenze nazionali sarà evitata la concomitanza di propaganda politico ed elettorale negli stessi luoghi e nelle stesse ore.

Si rimanda alla legge ed alle disposizioni.