Contenuto principale

Si è svolta come previsto – VENERDI’27 NOVEMBRE – la cena degli imprenditori e della solidarietà presso il Ristorante “Il Riposo” di Cesana Brianza.
Presenti oltre 80 tra imprenditori e professionisti, sono intervenuti il Parroco don Adelio, che oltre a ricordare l’impegno continuo per i restauri della Chiesa, ha sottolineato “ l’impegno di questa sera per modernizzare la struttura per la proiezione del Cinema Teatro come strumento importante anche per la pastorale” e soprattutto ha preannunciato per la prossima festività di Sant’Antonio un momento di riflessione di tutta la comunità civile e religiosa sul problematico inserimento di tanti giovani nel mondo del lavoro.
Il Sindaco Donatella Crippa ha spiegato la destinazione della raccolta delle risorse per l’acquisto di defibrillatori, non solo per la norma prevista dal gennaio 2016, ma perché si tratta di strumenti importanti per salvare la vita. Ha inoltre auspicato altri interventi che sono presenti e illustrati nell’opuscolo distribuito a tutti e che con piccoli interventi potrebbero essere di aiuto alla nostra comunità, come l’ampliamento dell’area giochi del parco di via Casnedi e l’allestimento del percorso disabili nel giardino di Villa Ciceri.
Infine il Presidente del Fondo Antonio Rusconi, nel suo intervento, ha prima ricordato Luciano Giorgi , scomparso proprio in quel giorno, consigliere comunale e soprattutto componente di una famiglia di imprenditori da sempre vicino e sostenitrice del fondo , ha poi evidenziato lo straordinario bisogno che abbiamo in questi giorni di buone notizie e di persone che fanno gesti di generosità, ha ringraziato Gianni Magistris e Paolo Cattaneo per la realizzazione gratuita dell’opuscolo e ha riepilogato la situazione dei diversi fondi, in particolare ricordando che concludendosi nei prossimi giorni l’acquisto degli arredi è previsto per il prossimo mese di febbraio l’inaugurazione del 2° lotto di Oltre Noi.
Infine ha cercato di spiegare qual è lo scopo fondamentale del Fondo, non domandandosi solo cosa il Parroco, il Sindaco, gli Assessori devono fare per la propria comunità , ma quello che ognuno di noi può contribuire per migliorare la propria comunità.
Dalle somme raccolte, una parte è già stata destinata per un defibrillatore per il campo n. 2 del Centro Sportivo o il Palazzetto della Pallavolo presso la Scuola Parrocchiale, una parte con altre offerte che perverranno nei prossimi giorni saranno destinate all’iniziativa del Cinema della Parrocchia.
Durante la serata un altro imprenditore presente ha offerto un defibrillatore per il campo dell’oratorio maschile, portando ormai quasi alla soluzione questo importante problema.


Opuscolo Informativo